La prestigiosa rivista Top Legal ha recentemente pubblicato i risultati dell’indagine sul mercato dei servizi legali condotta alla luce dei dati relativi all’anno 2012.
In base al report, lo Studio Zunarelli, nonostante la costante e duratura congiuntura di recessione economica generale, nell’anno passato risulta aver tenuto un trend particolarmente positivo in relazione a pressochè tutti gli indici di crescita adottati, con un aumento del fatturato totale vicino al 10% e degli utili totali addirittura intorno al 23%. Ciò che, comunque, distingue maggiormente lo Studio Zunarelli dalla larga maggioranza delle altre Law Firm italiane e straniere, è la centralità che viene data all’individuo, inteso come singolo professionista che lavora in equipe in stretto contatto con i colleghi. A tal proposito, il dato relativo alla composizione numerica è proprio quello che appare più significativo, essendosi lo Studio piazzato al quarantasettesimo posto della cosiddetta “classifica per squadre” dei primi cento studi italiani. Il numero dei professionisti dello Studio, infatti, in controtendenza rispetto al trend generale, negli ultimi anni è costantemente cresciuto, a seguito dell’attenta politica di valorizzazione del singolo che da sempre ha caratterizzato la nostra
Law Firm.
In una realtà economica in cui gli studi legali hanno di necessità acquisito caratteristiche inusuali rispetto al passato, assai vicine alla logica dell’imprenditoria, lo Studio Zunarelli ha voluto, fin dalle sue origini, richiamarsi ai principi della responsabilità sociale delle imprese, il cui principale corollario è che tra i più importanti stakeholders vi siano i propri collaboratori e che le loro aspettative vadano soddisfatte anche a scapito dell’utile finale complessivo.

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

CategoryDicono di noi

Seguici sui social: