Lo Studio ha recentemente assistito una società triestina del settore caffeicolo, la quale ha registrato il proprio marchio a livello europeo presso l’EUIPO (European Union Intellectual Property Office), subendo però l’opposizione della società Heineken B.V.. Quest’ultima, infatti, è a sua volta titolare di un marchio relativo al settore del caffè, registrato a livello nazionale in due Paesi europei, che ricorda sotto il profilo verbale il marchio registrato dalla società triestina. Durante il periodo di cool-off (ossia il periodo che, in caso di opposizione alla registrazione di un marchio, viene concesso alle parti interessate per raggiungere un accordo, onde evitare di passare alla successiva fase contenziosa), la società triestina, assistita dall’Avv. Andrea Piras, ha dimostrato alla Heineken il precedente utilizzo del marchio anche nei territori per i quali la società olandese aveva ottenuto la registrazione nazionale. Oltre ad aver provato l’uso precedente ed effettivo del marchio, la società triestina è inoltre riuscita a dimostrare che non ricorrevano gli estremi per una confusione tra i due marchi, anche alla luce della loro diversa veste grafica. Alla luce di tali elementi, le parti sono riuscite a raggiungere un accordo transattivo, tramite il quale hanno convenuto sulla coesistenza dei loro rispettivi marchi e grazie al quale Heineken si è impegnata a ritirare l’opposizione sollevata a livello europeo.

(A cura dell’Ufficio di Trieste – Avv. Andrea Piras – 040 7600281

Seguici sui social: